BIOGRAFIA

Giovane pianista veneta Chiara Opalio è la vincitrice del prestigioso premio “Rahn Wettbewerb 2016” a Zurigo, del “Solistenwettbewerb” a Zofingen (Svizzera) e più recentemente è vincitrice del premio “Kiefer Hablitzel Musikpreis” sempre in Svizzera.

Grazie a questi premi Chiara ha avuto la possibilità di suonare il Concerto n. 1 di Liszt con la NeuesOrchesterBasel alla Tonhalle di Zurigo, il 2° Concerto di Beethoven con la “Aargauer Symphonie Orchester” sotto la direzione di Marc Kissóczy,  il 4° Concerto di Beethoven con l’Orchestra della Svizzera Italiana all’Auditorio Stelio Moro RSI a Lugano sotto la direzione di Ion Marin.

Recentemente, dopo una Masterclass a Gstaaad, il pianista Sir.  András Schiff ha selezionato Chiara per la stagione 2019-20 del suo progetto “Building Bridges”, con recitals previsti alla Konzerthaus di Berlino, Intel Hombroich, Literaturarchiv Marbach, Charterhouse Ittingen, Novus Festival a Novi Sad e alla Beethoven-Haus a Bonn.

Ha suonato da sola e in musica da camera per alcuni dei più importanti festivals come il “Montebello Festival” a Bellinzona, “Art Dialog Festival” a Biel (Svizzera), “Festival Musiktage” a Mondsee (Austria), al “Festival Anfiteatrof" di Levanto, al Teatro Verdi di Trieste per la Stagione dei Concerti, al “Solitär Uni Mozarteum” a Salisburgo, al Wiener Konzerthaus a Vienna, a Trento per la Stagione Filarmonica, a Torino per l’Unione Musicale, a Firenze al Teatro alla Pergola per gli Amici della Musica e al “Festival Internazionale di Musica” di Portogruaro.

Dopo numerose vittorie in concorsi nazionali e internazionali, nel 2011 è risultata unica europea nei sei semifinalisti al “Clara Haskil Competition”.

Chiara ha collaborato con rinomati musicisti come il violinista Leonidas Kavakos, il Quartetto Terpsycordes, la violoncellista Julia Hagen, il violoncellista Giovanni Gnocchi, la cantante Silvia Regazzo e il pianista Alberto Miodini del Trio di Parma. 

Ha studiato con F. Rados a Vienna,  A. Schiff agli IMS di Prussia Cove in Cornovaglia, con M. Raekallio, J. Swann, B. Lupo e H. Milne.

Chiara è pianista e fondatore dell’Opalio Quintet, formato all’Hochschule für Musik di Basel. 

Sono vincitori di premi all’ “Ysaye International Music Competition” a Liège (Belgio), all’ “International Pinerolo Chamber Music Competition”, nel 2016 hanno vinto il Secondo Premio all’Orpheus Competition a Berna e sono stati selezionati per le Semi-Finali del Credit Suisse Young Soloists Competition a Zurigo.

L’Opalio Quintet è attivo nell’ambito internazionale tenendo concerti per “Engadin Festival”, “Mezzano Romantica” (Italia),  per l’ “Associazione culturale insieme per la musica” a Lignano Sabbiadoro e  per il “Swiss Chamber Music Festival” in Adelboden.

Hanno avuto una tournée estiva in Belgio e Italia e ne avranno altre a Basilea, Irlanda e New York nell’ottobre 2018 finendo con la Cina nel 2019.

Come Ensemble hanno lavorato con straordinari musicisti come Rainer Schmidt, Claudio Martinez Mehner, Raphael Oleg, Silvia Simionescu e Jan Schultsz.

Recentemente sono stati ammessi nel “String Quartet Graduate Course” con Rainer Schmidt (Quartetto Hagen).

Suona in duo con il violinista Irlandese Eoin Ducrot con il quale ha vinto il primo premio al HSM Duo-Wettbewerb di Basilea e con il quale ha regolari concerti in Svizzera, Italia e Irlanda.

Chiara ha insegnato alla “Fondazione Santa Cecilia” di Portogruaro e collaborato come coach/pianista accompagnatore alla “Chapelle Musicale Reine Elisabeth” a Bruxelles.

Attualmente collabora come coach/pianista accompagnatore per la classe di Thomas Demenga alla Hochschule di Basilea.

Nata nel 1990 a Vittorio Veneto, Chiara ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di 3 anni.

A 16 anni si è diplomata al Conservatorio di Trieste con lode e menzione speciale.

Da quando aveva 11 anni ai 21 ha studiato all’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola studiando nello stesso tempo anche con A. Lonquich, A. Ciccolini, A. Lucchesini e con il Trio Altenberg Wien.

Chiara ha finito il Master of Arts in Musikalischer Performance e il Master Soloist con il massimo dei voti all’ Hochschule für Musik di Basilea con il M° Claudio Martinez Mehner.

E’ supportata nella sua carriera dalla Seymour Obermer Foundation.